"E noi Folli per Diletto, che il Foco rubammo alla ruota del Sole, doniamo a voi mortali il segreto di ogni arte.
E fochi diverremo, da una scintilla incatenati,
ad incendiar la Notte"

Un “esercito” di oltre 30 Fire Performers dalle stupende divise che si esibiranno in straordinari giochi di fuoco ad altissimo impatto visivo secondo le più antiche tradizioni della disciplina.

DANZA DEL VENTRE

Una scenografia ispirata ai riti di Fuoco dell’Antico Egitto e del Mondo Arabo, un mix di sensualità ed eleganza che solo le danzatrici del ventre sanno trasmettere con la loro antica arte.


BIDONI INFUOCATI

La mitologia e la storia ci insegna che le antiche popolazioni comunicavano tra loro con suoni e segnali. Erano segnali di guerra, di iniziazione, di sacralità. Con questo "LA BRIGADA" vuole dare una sacralità all’inizio dello spettacolo.


VENTAGLI DI FUOCO

Usati per danzare davanti ai Reali nella Cina Imperiale in quanto auguranti buona sorte contro il maligno.


COMBATTIMENTO DELLE SPADE KATANA

Ripreso dall'antico Oriente, dove la spada "katana", impugnata dai Samurai, era la forma primaria per difendere il proprio Re.
La spada infuocata durante una danza è un messaggio propiziatorio per scacciare le anime maligne.


BOOGENG

Strumenti di danza di origine Cinese, i quali con la loro gestualità lenta e precisa vengono legati al Tai Chi.
Creano sensualità e immaginazione, usati come dichiarazione d'amore.


BOLAS

In origine armi e strumenti di caccia usati in Cina, dagli Indiani del Sudamerica e dagli Eschimesi. Infuocate, disegnano coreografie spettacolari che riproducono le gestualità degli antichi cacciatori.


CORDE INFUOCATE

Sono una derivazione delle Bolas e venivano usate dai guerrieri al loro rientro dalla caccia o dalla guerra come ringraziamento agli Spiriti che li avevano protetti.

SPUTAFUOCO

Figura ripresa da mitologia e favole di ogni tempo lo "Sputafuoco" è colui che ammalia la folla.
In India, dove si pensa che sia nato a livello di giocoleria, veniva eseguito dai "Fachiri" durante le feste in piazza.

PERCUSSIONI

Accompagnano queste performance suoni tribali e percussioni secondo le diverse scuole di musica e tradizioni popolari Italiane, ma anche Africane, Indiane, Giapponesi e del Sud America.